Choose your language
Grazie a chi ha donato per acquistare la corrispondenza
fra Giuseppe Verdi e Opprandino Arrivabene
in collaborazione con SMARTIKA

La biblioteca di Casa Verdi

La sistemazione e la catalogazione del fondo Carmirelli iniziate nel 2008 sancisce la nascita della biblioteca di Casa Verdi. Situata in un’ampia sala opportunamente disegnata ed elegantemente arredata conserva ad oggi circa 8.000 documenti.

Ai quasi 3.500 documenti della collezione della grande violinista varzese, la biblioteca ha aggiunto via via in questi anni altre raccolte di notevole interesse sia per qualità sia per quantità, pervenute nel tempo a seguito dei suoi ospiti o tramite doni e lasciti di privati cittadini che hanno individuato in Casa Verdi il luogo più idoneo per conservare e valorizzare i documenti musicali appartenunti a loro stessi o ai loro più stretti parenti.

Tra queste il fondo Lombardo, costituito da circa 100 operette in edizione a stampa o manoscritte per un totale di oltre 1.500 documenti, tutti provenienti dalla collezione del celebre Carlo, editore, compositore e librettista. Particolarmente interessanti sono le parti manoscritte la cui storia è testimoniata dall’usura e dalle chiose dei numerosi musicisti che li hanno posizionati sui leggii sui palcoscenici di tutto il mondo.

La biblioteca possiede una notevole quantità di spartiti d’opera, oltre 1.000, e circa un centinaio di opere ridotte per pianoforte solo. Questo materiale, arricchito da una notevole quantità di edizioni discografiche di opere liriche - circa 300 in long playing e 500 in compact disc, di cui un terzo di Giuseppe Verdi -, rende la biblioteca di Casa Verdi uno degli archivi milanesi più ricchi, completi e variegati nell’ambito della musica teatrale, ovvero il genere musicale in cui eccelse il compositore di Busseto.

Completano la raccolta dei documenti sonori un migliaio di dischi 78 giri di genere musicale vario, con una predominanza di estratti d’opera. Tutto il materiale sonoro, compresi i dischi 78 giri, è ascoltabile per mezzo di un impianto hi-fi completo di cuffia stereofonica posizonato nel locale della biblioteca.

I documenti presenti in biblioteca sono stati catalogati in SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale), e sono reperibili nei cataloghi on line regionale e nazionale (http://opac.sbn.it).

La biblioteca è dedicata agli ospiti di Casa Verdi e agli studenti qui alloggiati. La biblioteca garantisce comunque tramite appuntamento la fruizione del materiale catalogato anche al pubblico esterno interessato alla consultazione o all’ascolto. È possibile la riproduzione del materiale cartaceo e sonoro nel rispetto della normativa che regola la tutela del diritto d’autore e connessi.

Consultazione del catalogo:
http://www.biblioteche.regione.lombardia.it/OPACRL/cat/SF
(selezionare nel menù a tendina del campo “Biblioteca” “(MI) - Biblioteca Casa di riposo per musicisti - Fondazione Giuseppe Verdi - Milano”)

Per informazione e contatti:
biblioteca@casaverdi.it

Casa di Riposo per Musicisti - Fondazione Giuseppe Verdi

piazza Buonarroti 29, Milano

info@casaverdi.org - +39.02.4996009

Tutti i video sono protetti da copyright / All videos protected by copyright

Progetto e video 3D Produzioni - Web works eMotiv